Lunedì, Agosto 21, 2017

uova fipronil italiaAnche in Italia e' scattato l'allarme per la partita di uova contaminate con l'insetticida Fipronil. Ma ad essere coinvolti sono ben 15 Paesi europei, tutti clienti delle aziende produttrici delle uova contaminate. Il Ministro dell'Agricoltura transalpino, Stephane Travert, ha annunciato che la partita di uova acquistata nel suo Paese verrà ritirata subito dal mercato. Ma anche in Italia sono state immediatamente fermate le vendite di una partita di uova provenienti dalla Francia, arrivata però da un'azienda che aveva avuto contatti con una olandese che a sua volta aveva usato il Fipronil. Anche nel Regno Unito e' scattata la corsa al ritiro dal mercato delle uova sospette, in particolare dai maggiori supermercati, tra cui le catene Waitrose e Sainsbury's. Secondo il Times si tratterebbe di una sorta di grande psicosi collettiva. 

Nel frattempo a Bruxelles si sta lavorando per una riunione della Commissione Europea, prevista per il 26 settembre prossimo, evidentemente non considerando l'emergenza del momento. Il portavoce della Commissione ha però sottolineato che "non si tratta di una riunione di crisi". Pare infatti che l'obiettivo del vertice sia di trarre lezioni e discutere modi per migliorare continuamente l'efficacia del sistema dell'Unione riguardo a frodi e sicurezza alimentare. Eppure, anche in Cina e Svizzera, due Paesi non facenti parte dell'Unione Europea, risultano esserci prodotti considerati a rischio.

Sempre secondo il ministro francese Travert, il rischio per la popolazione sarebbe bassissimo, ed ha aggiunto che esiste anche una tracciabilità dei siti delle aziende sparse tra Belgio ed Olanda, per un totale di 86 e di 250.000 uova contaminate sul territorio francese.

Ed anche in Danimarca e' stata segnalata la presenza delle uova contaminate: ben venti tonnellate. A renderlo noto e' stata l'Autorità Nazionale per la Sicurezza Alimentare. Uova, provenienti da un fornitore belga, che sono state vendute principalmente a bar, caffetterie e catene di catering danesi. Se mangiate in gran quantità, queste uova contaminate dal Fipronil possono provocare danni ai reni, al fegato e alla tiroide.

In Italia, il Ministero della Salute ha tenuto a precisare: "Nel nostro Paese non ci sono uova contaminate", aggiungendo che sono stati sequestrati alcuni prodotti provenienti da un'azienda francese che aveva utilizzato a sua volta uova di provenienza olandese. Lo stesso Ministero della Salute ha anche riferito di aver predisposto un piano di campionamenti su uova, ovoprodotti e carni di pollame per la ricerca della sostanza che verrà posto in atto in via cautelativa, anche in assenza di segnalazioni specifiche. I controlli in Italia, ''anche in considerazione delle nuove segnalazioni sul sistema di allerta comunitario, che provengono da Paesi prima non coinvolti'', si avvalgono della collaborazione delle Autorità sanitarie regionali e dei Carabinieri del NAS.

Donatella Swift

comments

CULTURA

RICETTE

MISTERI

FASHION