Domenica, Dicembre 17, 2017

monza sicurezzaMonza, 6 dicembre - Prosegue l’operazione di presidio capillare del territorio avviata dal neo Comandante della Polizia Locale, Piero Vergante.

Ieri, le attività controllo, che sono terminate dopo le ore 18.30, hanno visto la partecipazione di 22 agenti in divisa, 5 in borghese e 3 unità cinofile, di cui due in arrivo dal Comando di Alessandria.

Su invito di Vergante, infatti, alcuni colleghi delle unità specializzate piemontesi, hanno collaborato alle operazioni in alcune zone cittadine che richiedono maggiore attenzione, tra cui i giardini di Via Visconti, piazza Castello e gli spazi interni alla stazione ferroviaria.

I cani antidroga sono riusciti a ritrovare in tutto 33 grammi di marijuana e oltre 70 grammi di hashish, mentre oltre le rotaie sono stati trovati anche due bilancini di precisione.

Una persona, coinvolta nell’attività di spaccio nell’area vicino alla stazione, è stata fermata e denunciata a piede libero per spaccio e possesso di hashish. Allo stesso uomo, di origine marocchina, sono state sequestrate banconote in contanti. L’uomo è stato accompagnato in Questura a Milano per gli accertamenti e per l’avvio delle procedure di espulsione.

Due altre persone straniere sono state identificate, sanzionate per possesso di stupefacenti ad uso personale e segnalati presso la Prefettura.

“I controlli costanti programmati dal Comando hanno l’obiettivo di restituire maggiore tranquillità a quanti vivono vicino alle zone più a rischio. Lo stesso vale per i controlli capillari alla stazione: la sicurezza urbana resta la priorità numero uno”, ha ribadito in serata l’Assessore comunale alla Sicurezza Federico Arena, che ha voluto ringraziare gli agenti per l’impegno assiduo nel presidio del territorio.

Antonio Marino

comments

CULTURA

RICETTE

MISTERI

FASHION