Domenica, Dicembre 17, 2017

champions feyenoord napoliDopo le qualificazioni ottenute martedì da Juventus e Roma, non si è concretizzato l'en plein delle italiane in Champions League; il Napoli, le cui speranze di accesso agli ottavi erano comunque ridotte al lumicino, perde per 2-1 in Olanda contro il Feyenoord, rendendo irrilevante la sconfitta del Manchester City, che con identico punteggio cade in Ucraina con lo Shakhtar Donetsk.

Entrambe le variabili da cui dipendeva la prosecuzione del sogno partenopeo, dunque, si sono in conclusione rivelate sfavorevoli; la squadra di Sarri era in primo luogo chiamata a vincere al "De Kuip", tendendo intanto l'orecchio in direzione del Mar Nero nella speranza che l'undici di Guardiola facesse bottino pieno. E, in effetti, qualche speranza sembrava venire ripagata già dopo due minuti, quando Zielinski portava avanti gli azzurri, mentre a Donetsk tutto ancora taceva. La svolta, tuttavia, arrivava a cavallo della mezz'ora; tra il 26° e il 32° gli ucraini castigavano due volte i Citizens, afflosciando in modo definitivo l'animo dei partenopei che, quasi in contemporanea con il raddoppio dello Shakhtar, subivano il pareggio olandese firmato da Joergensen.

Di fatto, la stagione europea del Napoli finiva qui; ininfluenti, se non per gli almanacchi, i successivi gol di St. Juste per il Feyenoord (rimasto in dieci uomini pochi minuti prima per effetto del doppio giallo a Vilhena) e di Aguero su rigore per il City. La classifica finale del gruppo F punisce dunque il Napoli che, terzo con 6 punti, scivola in Europa League. Il Manchester City chiude invece primo con 15, seguito dallo Shakhtar Donetsk con 12.

Quanto agli altri gironi, il mercoledì europeo definisce il quadro delle qualificate agli ottavi di Champions League. Nel gruppo E il Liverpool vince 7-0 con lo Spartak Mosca (che scende in Europa League) ed è primo, seguito dal Siviglia. Nel gruppo G il Besiktas espugna Lipsia per 2-1 (i tedeschi chiudono terzi nel girone) e vince il raggruppamento; il Porto liquida per 5-2 il Monaco e conquista la seconda piazza. Nel gruppo H, infine, il Tottenham legittima il primato regolando per 3-0 l'Apoel Nicosia; secondo in classifica è il Real Madrid, che sconfigge per 3-2 il Borussia Dortmund. I tedeschi, ultimi con 2 punti come i ciprioti, proseguono in Europa League in virtù della differenza reti.

Lunedì, a mezzogiorno, l'urna di Nyon decreterà gli incroci degli ottavi di finale.

Gigi Bria


Foto: Sportmediaset

comments

CULTURA

RICETTE

MISTERI

FASHION