Sabato, Dicembre 15, 2018

sanremo 2018 nuove proposte ultimo"Gli ultimi saranno i primi", recita un passo della Bibbia, ricordatomi da una cara amica, proprio a proposito de 'Il ballo delle incertezze', interpretata da Ultimo. E' infatti questo, il brano vincitore del 68° Festival dell Canzone Italiana di Sanremo nella sezione delle Nuove Proposte. Al secondo posto si classifica Mirkoeilcane, con 'Stiamo tutti bene': a lui va il Premio della Critica. Al terzo posto, Mudimbi con 'Il mago'.

La serata viene aperta da Claudio Baglioni, Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino che in un'insolita veste rock interpretano la sigla del cartone animato 'Heidi'.

Nella serata dei duetti, molti dei quali di pregevole fattura, la giuria degli esperti che incide per il 20% ha sentenziato: in fascia blu, la più alta, Max Gazzè con Rita Marcotulli e Roberto Gatto, Luca Barbarossa con Anna Foglietta, Giovanni Caccamo con Arisa, Ermal Meta e Fabrizio Moro con Simone Cristicchi, Ron con Alice, Vanoni-Bungaro-Pacifico con Alessandro Preziosi, Diodato e Roy Paci con Ghemon. La fascia gialla è occupata da Le Vibrazioni con Skin, Annalisa con Michele Bravi, The Kolors con Tullio De Piscopo ed Enrico Nigiotti, Enzo Avitabile con Peppe Servillo con Avion Travel e Daby Tourè, Red Canzian con Marco Masini, Lo Stato Sociale con Paolo Rossi e il Piccolo coro dell'Antoniano. In fascia rossa, la più bassa, Decibel con Midge Ure, Roby Facchinetti e Riccardo Fogli con Giusy Ferreri, Noemi con Paola Turci, Renzo Rubino con Serena Rossi, Mario Biondi con Ana Carolina e Daniel Jobim, Elio e le storie tese con I neri per caso, Nina Zilli con Sergio Cammariere.

Anche ieri sera non sono mancati momenti di ilarità come quando Baglioni, in una querelle con il Maestro Beppe Vessicchio sull'esecuzione del brano di Mario Biondi, spezza la bacchetta al direttore d'orchestra.

Il momento clou della serata è sicuramente quello dato da Gianna Nannini che duetta con Baglioni sulle note di 'Amore bello'. La cantante senese apre la sua ospitata cantando 'Fenomenale'. Poi, con Baglioni si propone in un lento sulle note del successo del direttore artistico che entusiasma la platea dell'Ariston. Per Baglioni e la Nannini è anche l'occasione per ricordare due Pepi Morgia, regista e light desgner, scomparso nel 2011, oltre il produttore David Zard, venuto a mancare alcuni giorni fa.

Nel corso della gara dei Campioni, particolarmente toccante il momento in cui Simone Cristicchi che canta con Ermal Meta e Fabrizio Moro, legge la lettera scritta e postata su Facebook da Antoine Leiris, l'uomo che nella strage del Bataclan a novembre 2015, perse la moglie, mamma di un bimbo di 17 mesi.

Altro momento elevato della serata, quando Milva riceve il Premio alla Carriera che viene ritirato dalla figlia, la Professoressa Martina Corgnati. Milva, assente dal palco che la vide protagonista per 15 edizioni del Festival, ha inviato un messaggio di ringraziamento che è stato letto dalla figlia: "La musica spazza via la polvere dalla vita e dall'anima degli uomini, ma bisogna studiare, attingere al passato perché possa modellare le emozioni del presente", ha scritto la 'Pantera di Goro'.

Omaggio a Lucio Battisti da Piero Pelù che in un duetto con Baglioni esegue una versione rock de 'Il tempo di morire', calorosamente accolta dal pubblico dell'Ariston.

Tra i momenti più ilari, quello in cui Favino, con un mazzo di fiori scende in platea per raggiungere Anna Franzetti, sua moglie, e loro figlia Greta. "Tu sei la donna più invidiata dell'Ariston, e sai perché? Perché ti ho portato questo", dice Favino alla moglie, tirando fuori un sandwich dopo il mazzo di fiori. L'espressione di sorpresa della figlia è stata una delle immagini più divertenti di questa quarta serata.

Stasera, gran finale del Festival. Al termine della gara dei Campioni sarà proclamato il vincitore di questa edizione che è sicuramente destinata a passare alla storia.

Antonio Marino

 

Foto: Ansa

comments

CULTURA

RICETTE

MISTERI

FASHION