Giovedì, Febbraio 22, 2018

fontana birra sloveniaLa promozione della cultura birraria passa anche da idee originali come quella che hanno avuto a Žalec, nella Slovenia centrale. Una moderna fontana installata nella piazza della città, dalla quale non sgorga acqua, ma birra. E’ la prima realizzata in Europa e si chiama Pivska Fontana.

Anche se la Pivska Fontana di artistico ha poco o nulla, la sua efficacia e la curiosità che ha destato sono dati incontrovertibili.

Tecnicamente, la fontana è strutturata con cinque erogatori in metallo ai quali si può attingere, solo se si è maggiorenni, acquistando al costo di 6 euro l’uno gli appositi boccali ai quali è stato installato un microchip. Scopo dell’accorgimento elettronico, è quello di attivare l’erogazione della birra dalla fontana e stopparla quando se ne è fatto uso per cinque volte, onde evitare che i fruitori se ne allontanino in condizioni precarie.

La Slovenia è terra di luppoli ed in particolare, la Valle della Bassa Savinja, meglio nota col nome di Valle dell’Oro Verde. Žalec sorge proprio in questo contesto. La zona produce almeno i tre quarti del luppolo sloveno. Di conseguenza, la birra che si può degustare alla Pivska Fontana, non può che essere di ottima qualità.

Come detto, negli ideatori della Pivska Fontana, c’è l’obiettivo di diffondere la conoscenza della birra e non fare proseliti di alcolismo. Per questo motivo, gli estimatori di questo nettare possono approfittare anche di un’altra opportunità: la visita all’Ecomuseo del Luppolo e dell’Industria della Birra della Slovenia, sorto a fine novembre del 2009 negli spazi originariamente destinati per l’essiccazione del luppolo ed opportunamente ristrutturati. Si tratta di un museo su quattro piani dal quale è possibile uscirne arricchiti di conoscenza della birra: dalla storia alla coltivazione del luppolo, sino ad arrivare ai sistemi produttivi della bevanda dalla storia millenaria. I visitatori, tra le altre cose, potranno ammirare come un tempo veniva essiccato il luppolo in considerevoli quantità attraverso l’impiego di due appositi pozzi. Inoltre, la strumentazione utilizzata per la produzione della birra. Il tutto, degustando la Kulec – Savinjsko pivo, birra locale.

Antonio Marino

comments

CULTURA

RICETTE

MISTERI

FASHION