Venerdì, Settembre 21, 2018

bimba scimmia indiaNo, non è la sceneggiatura di un film tratto da “Il libro della giungla” di Kipling. E’ tutto incredibilmente reale ed è accaduto circa due mesi fa nella Riserva naturale di Katarniaght, nella foresta dell’Uttar Pradesh, in India. La notizia è stata però diffusa solo nei giorni scorsi.

La Polizia di Bachraich è riuscita a “catturare” una bambina che dovrebbe avere all’incirca 8 anni: anni trascorsi con un branco di scimmie che l’hanno saputa accudire, naturalmente allevandola come avrebbero potuto allevare un cucciolo di primate.

La “Mowgli” in versione bambina, per come riferito dall’agenzia di stampa Agi che cita l’Indian Times, era stata avvistata prima da alcuni boscaioli che però, al tentativo di prendere la bimba, erano stati allontanati in malo modo dal branco di scimmie. Successivamente, avvisata la Polizia, è stato il Vice Ispettore Yadav ad intervenire per primo. Non è stato comunque semplice vincere le resistenze delle scimmie e della bambina stessa, ammette il Vice Ispettore Suaresh Yadav che ha impiegato tutta la sua pazienza per poter ottenere successo nell’insolita trattativa.

Al momento dell’incredibile contatto con persone del mondo civilizzato, le scimmie e con loro, la bambina, hanno cominciato ad emettere grida allo scopo di spaventare gli agenti che non si sono fatto intimidire, riuscendo a sottrarre la piccola al branco e a provvedere al suo trasferimento in ospedale.

Il dottor D.K. Singh, a capo dell’equipe medica che la sta curando, dichiara che la bambina sconosce ogni forma di linguaggio umano e non è capace di camminare, avendo trascorso la sua vita, muovendosi a “quattro zampe”, esattamente come le scimmie. Inoltre, è spaventata dagli altri esseri umani, per lei una vera e propria novità, sino al punto di avere talvolta comportamenti violenti. Tuttavia, la situazione sembra migliorare col passare dei giorni.

 

Antonio Marino

comments

CULTURA

RICETTE

MISTERI

FASHION