Venerdì, Ottobre 20, 2017

Poker e bellezza estetica si fondono. Vi presentiamo il concorso Cari Amici lettori, oggi voglio parlarvi di un concorso di bellezza molto particolare, un concorso di bellezza fuori dal comune, un concorso di bellezza che unisce l'intuizione o deduzione piu' sottile ed acuta alla nobile bellezza estetica; stiamo parlando di un concorso che unisce il gioco del poker a splendide fanciulle, questo connubio perfetto prende il nome di: REGINA DEL POKER.

Quando parliamo di poker, parliamo di una scienza, non di semplice fortuna e dea bendata come molti pensano. Leggendo queste mia parole potrebbe sembrarvi molto strano, ma riflettiamoci insieme. Una partita di poker non si vince con le carte "giuste" ma padroneggiando in modo assoluto la grande scienza della deduzione. “Una volta eliminato l’impossibile, ciò che resta, per quanto improbabile, deve essere la verità”; questa splendida frase e' tratta dal personaggio di Sherlok Holmes che fece di questa scienza la sua base per risolvere casi che sembravano (IM)possibili. A livello scientifico la deduzione e' definita come un procedimento razionale attraverso il quale si giunge alla conclusione partendo da premesse generiche. Ecco, ora immaginate... una location top che figura come la scena "del crimine", una partita di poker ad alti livelli che rappresenta il caso da risolvere, delle carte che sono gli indizi ed un tavolo di giocatori che tramite la scienza della deduzione devo arrivare ad una conclusione e vincere.

Ma ovviamente, la Regina del Poker non si e' fermata qui. Per rendere questo "caso" piu' interessante ha mescolato i sensi dei nostri giocatori con splendide fanciulle volte ad essere la piu' soave delle distrazioni, l'incarnazione della Dea Venere, l'incarnazione della pura bellezza, che in modo leggiadro sono state gioie o femme fatale dei nostri giocatori.

Infatti, Il format La Regina del Poker è stato innanzitutto un concorso di bellezza caratterizzato da casting e selezioni, per poi determinare la vincitrice durante una crociera dove si e' svolto -appunto- un torneo di poker. Bellezza e fascino sono state le parole chiave, grazie all’Agenzia D’Elia Broker proprietaria tra l’altro del format Tour Casinò legato a glamour e intrattenimento. Il tutto e' stato organizzato senza lasciare nulla al caso, affiancandosi a grandi collaborazioni e sponsor -come ad esempio MiB Milano, HADO, Klixs Jeans, Offerte Crociere, Rafnik, Bomberg, Asiweb, Tour Casino, Dadelù gioilli, Victory Wine, 9ninemodels e Schiano- per garantire la riuscita dell’evento e appunto dei casting.

Per questa prima edizione, il nome della femme fatale REGINA DEL POKER e' quello di Greta Saporito, splendida modella sarda che con la semplice ma intensa ed affascinate bellezza si e' portata a casa questo trofeo. Greta, oltre ad avere il titolo e corona di regina del poker, sara' la Star del calendario regina del poker e partecipera' come guess star a numerosi eventi. Un concorso di bellezza che unisce l'estetica ad un gioco che si basa sulla scienza della deduzione, un qualcosa di unico che sicuramente e' stato un grande trampolino di lancio per Miss Greta che sara' presentata il 5 Dicembre presso la discoteca Tocqueville a Milano. Dato il faraonico successo del format, sono gia' uscite le date della seconda tappa che si terrà dal 17 al 23 Aprile per chi parte da Genova e dal 18 al 24 Aprile per chi parte da Civitavecchia, sulla bellissima MSC Preziosa.

Nadir Davide Mennuni

comments

CULTURA

RICETTE

MISTERI

FASHION