Venerdì, Novembre 16, 2018

Are you on the App? Casa iLoby e' lieta di presentarvi la sua innovativa ApplicazioneCari amici lettori, Casa iLoby e' lieta di annunciarvi una grande novita' che riguarda il mondo del primo Real Social Network al mondo. Ma prima di questo, ricordiamo bene il suo geniale funzionamento. iLoby e' garanzia assoluta di affidabilita' e tutela della persona, infatti, dentro il primo Real Social Network non esistono fake, perche' -per accedervi- bisogna avere un bracciale riportante un numero (ID personale).

Al momento della registrazione su iLoby, bisogna inserire l'ID -insieme ad un PIN- per usufruire delle funzionalità del Social. Senza questo braccialetto non si può nemmeno mandare richieste d’amicizia ma, solo essere una sorta di “osservatore” che non può minimamante comunicare con gli altri “iLobysti“; questo fa si che tutte le persone con cui noi entriamo in contatto dentro ad iLoby, siano persone vere e non, come succede in altre realtà virtuali, dei fake. 

iLoby dopo i successi delle grandi partnership con marchi del calibro di McLaren, Bentley, Maserati, quotidiano La Voce, Cioccolati Italiani, Bad Spirit, 6.9, HFFA, Byblos Milano e Boscolo Hotel ha deciso di fare un salto in avanti per quanto riguarda la velocita' di comunicazione. Come ben sapete, iLoby, fa dei suoi utenti una famiglia dove tutti hanno spazio e Voce per migliorare questo luogo "reale nella virtualita'". Dopo decine di centinaia di richieste da parte dei suoi iLoby_sti, Casa iLoby ha presentato la sua App scaricabile gratuitamente tramite l'Apple Store ed Android Market.

Da oggi parte una nuova era della comunicazione, ancora piu' veloce, concreta, affidabile e soprattutto REALE; l'App di iLoby rende il primo RSN ancora piu' presente nella Vita dei suoi utenti, che ancora una volta troveranno in Casa iLoby un luogo sicuro e di sviluppo personale come in nessun altro Social. Non rimane che andare su Apple Store ed Android Market per scaricare l'innovativa e REALE App.

La domanda ora e'... ARE YOU ON THE APP?

Nadir Davide Mennuni

comments

CULTURA

RICETTE

MISTERI

FASHION