Giovedì, Febbraio 22, 2018

Ristorante San Telmo, un viaggio attraverso le emozioni dell'ArgentinaCari Amici lettori, oggi voglio parlarvi di un ristorante argentino a Milano, unico per la sua filosofia di Vita e qualità: il Ristorante San Telmo. Ristorante frequentato da molti iLoby_sti a partire dal CEO, Christian Gaston Illan, e punto di riferimento per vivere l'Argentina nella nostra città.

 Siamo andati a conosce i proprietari -Alberto e Aixa- con cui abbiamo dialogato amabilmente come se fossimo nel salotto di casa nostra. Vi lascio alla splendida intervista con la dolce Aixa, che, parlando dal cuore ci ha trasmesso tutto l'amore e passione per quello che hanno creato.

"Ciao Aixa, hai un ristorante splendido, ma qualcosa mi dice che le sue radici e storia lo saranno ancora di più"

"Prima di tutto ci tengo a dire che questo ristorante è gestito come una famiglia; siamo io, mio marito ed il personale che è come se fosse parte di essa. Si chiama così perché la prima volta che ho conosciuto mio marito, l'ho portato a San Telmo che è un quartiere di Buenos Aires in Argentina. Quello che l'ha colpito profondamente è che dopo la cena, veniva offerto alle persone uno spettacolo di tango con ballerini professionisti che ti fanno vivere delle emozioni uniche. Come vedi, questo ristorante è molto grande per più motivi; il primo è che, rimanendo in scia con lo spirito di San Telmo, anche noi proponiamo spettacoli di Tango per far conoscere la magica cultura del mio Paese ed il secondo motivo, è che noi rispettiamo in modo assoluto il cliente, quindi abbiamo deciso di lasciare parecchia distanza tra un tavolo e l'altro. Questo perché le persone devono esser libere di parlare senza preoccuparsi che un tavolo vicino ascolti; infatti, noi, rispettando molto la privacy, la tuteliamo anche in questo modo".

"Aixa, parlami un po' della carne..."

Ristorante San Telmo, un viaggio attraverso le emozioni dell'Argentina"La carne... la carne... in questo ristorante noi la carne non la curiamo e basta, la coccoliamo, perché ne abbiamo molto rispetto e considerazione; infatti, anche i coltelli che diamo alle persone, sono molto particolari e volti a non seviziare la carne durante il taglio. Tutta la carne che offriamo arriva direttamente dall'Argentina come anche il carbone che usiamo per la brace. In questo ristorante nessuna carne è precotta o congelata, arriva ogni venerdì sottovuoto ed è tutta Angus Argentina (ad eccezione della costata che è Angus Americana perché per legge dall'Argentina non si può far uscire l'osso). In questo ristorante tutto viene fatto da noi, a partire dal pane alla pasta fino alla marmellata; questo nasce proprio dallo spirito che si vuole dare a questo ristorante, noi vogliamo che i clienti quando entrano da quella porta si sentino come a casa, tranquilli, liberi di far le loro cose, al resto pensiamo a tutto noi. Questa nostra filosofia ci ha portati ad aver grande cura per i dettagli, ogni tavolo -ad esempio- ha il proprio sale bianco, quello dell'Himalaya ed il proprio olio prodotto in Toscana appositamente per noi; io non vado a togliere nulla ad un tavolo, perché la qualità passa anche da queste attenzioni. Tutti i nostri camerieri conoscono alla perfezione ogni piatto perché l'hanno provato, infatti, non esiste che se un cliente chiede un consiglio o parere su una portata, il personale non sappia rispondere adeguatamente"

"Una qualità a 5 stelle. Però anche il luogo stesso sembra essere magico... che origini ha?"

"Questo ristorante è la prima fornace di Milano (1870) della famiglia Candiani, dove in antichità venivano fatti i mattoni; cosa molto particolare che in pochi conoscono, è che le pareti del ristorante, erano come uno show-room; infatti le persone che volevano comparare i mattoni passeggiavano per il locale e poi sceglievano. Per questa particolarità il ristorante è protetto dalle Belle Arti, infatti noi non possiamo far cambi sostanziali di struttura". 

"Cosa rappresenta per te questo lavoro?"

"Nadir, noi facciamo il lavoro più bello al mondo: diamo da mangiare alle persone. Io amo entrare in sintonia coi miei clienti, conoscere i loro gusti, capire come poter farli sentir a casa loro. Il nostro obiettivo è che le persone si sentano così bene da non usare i cellulari, ma tornare nuovamente a guardarsi negli occhi, a parlare nuovamente con la bocca e non con una tastiera, a provare emozioni date dalla profondità degli sguardi e non dalla sterilità di uno schermo... tornare a tutte queste cose che realmente sono vita".

"Ti ringrazio cortesemente per questa splendida intervista. Vorrei chiudere chiedendoti "l'ingrediente segreto" per realizzare un luogo magico come questo"

"L'AMORE, Nadir. Quando servo un bicchiere di vino oppure una portata della mia amata Angus Argentina, io lo faccio con amore e passione che nasce direttamente dal cuore perché voglio tanto bene a questo ristorante, a questo lavoro... che per me è il più bello del mondo... ma soprattutto amore e passione per la Vita, perché senza amore non si arriverà mai da nessuna parte". 

Ringrazio ancora Aixa ed Alberto per la loro disponibità in quella che più che un'intervista su un ristorante, è stata una lezione di Vita su come bisognerebbe rincorrere e sviluppare i propri sogni. Il Ristorante San Telmo è prova concreta che quando si ama veramente quello che si fa, si dà vita a qualcosa di magico che vibra con splendide emozioni nate dal cuore.

Consiglio a tutti di andar a provare questo "viaggio" che rappresenta un connubio perfetto di alta competenza culinaria abbinata a quello che realmente ci fa sentire vivi: le Emozioni.

Ristorante San Telmo
Via M. Bandello 22 Milano
tel 024692831

Nadir Davide Mennuni

comments

CULTURA

RICETTE

MISTERI

FASHION