Mercoledì, Maggio 23, 2018

la voce

mont saint michel

Se appartenete a quei pochi eletti che possono consentirsi il prossimo fine settimana all’estero, vi diamo un’idea di tutto rispetto proponendovi come meta, la Normandia e più precisamente, Mont Saint Michel. Qui potrete ammirare e suggestionarvi, di fronte ad uno degli spettacoli naturali più esclusivi e per molti versi, rari.

Ogni diciotto anni infatti, il mare della Normandia regala una marea eccezionale e quella che ha in serbo per questo prossimo fine settimana, sarà veramente eccezionale poiché supererà i 12 metri.

La scelta di Mont Saint Michel non è casuale. Innanzitutto, qualche cenno storico. Le prime testimonianze risalgono ai tempi dell’antica Roma, nell’espansione del suo impero verso l’allora Gallia. Gli antichi romani lo chiamavano Monte Beleno in quanto i Galli, vi celebravano i riti al loro dio che ritenevano fosse il più potente. Successivamente, con l’avvento del Cristianesimo, venne resa la prima isola fortificata della storia. Fu edificato prima uno spartano eremo e poi, dal X secolo, i frati benedettini lo resero un esempio di architettura europea.

La peculiarità di Mont Saint Michel sta proprio nel fatto che durante le maree, rimane del tutto isolata, mentre negli altri periodi, quelli di bassa marea, è raggiungibile con una passerella dalla terraferma. Chi ha avuto modo di assistere al fenomeno dell’alta marea, ha potuto vedere che il dislivello tra le due ondate supera i 12 metri e l’acqua è veloce come, dicono, un cavallo da corsa. Per questo motivo nel corso dei secoli, Mont Saint Michel è stato luogo di diversi annegamenti ma di contro, risultava essere la fortezza più inespugnabile.

Lo scorso anno, nel 2014, è stata completata la realizzazione della nuova passerella che sostituisce la precedente diga che se mantenuta, nel corso degli anni avrebbe prosciugato del tutto il bacino dove sorge l’isola.
Il 2015 si annuncia come un anno assai prolifico per quanto riguarda le esclusive maree. Oltre quella del prossimo fine settimana, ce ne sarà un’altra identica per spettacolo e suggestione, dal 18 al 21 di aprile.
Coloro i quali potranno approfittare del prossimo week end, sappiano che il fenomeno naturale avrà luogo dal 20 al 23 marzo ed il culmine lo si avrà il giorno 21.

Una bella occasione per essere testimoni della natura in tutta la sua potenza e sentirsi catapultati in atmosfere degne del migliore dei film fantasy.

Per maggiori informazioni, vi suggeriamo di consultare il sito it.rendezvousenfrance.com.

Antonio Marino

comments

CULTURA

RICETTE

MISTERI

FASHION