Giovedì, Febbraio 22, 2018

la voce

cavalliniCarissimi Amici, carissime Amiche, riprendendo il nostro percorso dedicato alla lettura del comportamento, le cui fasi sono reperibili in questa stessa rubrica, oggi affronto le esagerazioni di ogni categoria psicosociale.

Tutti noi siamo inevitabilmente stimolati da eventi  esterni  - positivi e negativi -  che tendono ad enfatizzare alternativamente le nostre caratteristiche, sino all’esagerazione.

In effetti a chi di noi non è mai capitato di assumere comportamenti esagerati, inadeguati alla situazione?

E’ inconfutabile che ad uno stimolo corrisponda una reazione e che il livello percettivo  dello stimolo stesso sia il fattore  scatenante della reazione. Poiché la percezione di un evento è prettamente soggettiva, così come la reazione che scatena, è fondamentale agire consapevolmente  il controllo delle proprie emozioni  così come  comprendere – per quanto possibile - il livello della percezione altrui.

Ho descritto ed argomentato le varie caratteristiche attribuite alle quattro categorie psicosociali, ovvero Appariscente, Pragmatico, Amicone, Perfezionista e posto le stesse a confronto sia fra loro che con le nostre. Ovviamente la descrizione dei propri requisiti è un esercizio che ognuno di noi deve svolgere in intimità con se stesso e soprattutto scevro da pregiudizi induttivi di valutazioni poco equilibrate. Ricordo che non esiste la categoria “bella” o “brutta”: ogni essere umano semplicemente è!

Tra i comportamenti che palesano reazioni di scarso equilibrio annovero l’esagerazione. Ognuno esagera a modo proprio e, questo, sia sull’onda dell’entusiasmo che della rabbia.

Ecco che quella persona che ci appariva loquace, aperta e brillante, può rivelarsi inaspettatamente  altezzosa, arrogante e poco realista.

Acquisire la conoscenza della dinamica comportamentale  attribuita alle categorie psicosociali, ci protegge anche dalle delusioni o meglio non ci coglie impreparati a fronte di atteggiamenti che, nell’inconsapevolezza, definiremmo “volta faccia”.

Di seguito trovate uno schema riconducibile alle “esagerazioni” ascrivibili alla corrispondente categoria psicosociale.

Lettura del comportamento: stimolo – reazione - esagerazione

 

Un abbraccio!

Daniela Cavallini

comments

CULTURA

RICETTE

MISTERI

FASHION