Lunedì, Agosto 21, 2017

corvetto bar incendiatoMilano, 3 agosto - "Questa mattina è stato dato fuoco al Bar “Il Girasole” di piazzale Ferrara a Milano nel cuore del quartiere Mazzini, tristemente conosciuto per i multipli problemi di illegalità. Tutto ciò è stato segnalato e denunciato più volte alle Istituzioni di Milano, che da sei anni a questa parte ha un’impostazione del Terzo Mondo nella sua gestione e che nonostante tutto, viene riconosciuta come capitale economica del nostro paese. Un marocchino conosciuto nel quartiere, dopo un diverbio con il titolare del bar, è tornato con due bottiglie piene di benzina ed ha dato fuoco al locale. Nonostante abbia provato a scappare è stato preso".

"Dopo l’incendio di Capodanno in Piazzale Ferrara, quando è stato dato alle fiamme l'albero di Natale, il 26 gennaio scorso è stata deliberata una mozione che avevo portato in Consiglio, dove, tra le altre cose, chiedevamo “una postazione fissa del esercito in Piazzale Ferrara e l’attuazione dello sgombero di tutte le occupazioni abusive del quartiere Mazzini/Corvetto”. Mi viene spontaneo chiedere al nostro Sindaco Sala, come mai nulla di questo è stato ancora fatto? Cosa aspettiamo?".

"Voglio mettere in evidenza l’impostazione centralista del Comune di Milano con un semplice esempio, per mettere alla luce dei cittadini come siamo messi oggi nel Municipio 4 del Comune di Milano. Pur avendo un Assessore alla Sicurezza, questo non può esercitare il suo ruolo con autonomia e deve per forza passare attraverso l’Assessorato del Comune di Milano. L’Assessore alla Sicurezza del Municipio 4, per interloquire con il Capo della Polizia Locale, deve avere l’autorizzazione dell’Assessorato centrale del Comune. La comunicazione formale dal primo al secondo piano di via Oglio non può avvenire se non si passa prima da Piazza Beccaria. Questo, così come per molti altri argomenti nevralgici per la gestione del nostro territorio".

"A questo punto ho molti dubbi sulla validità dello stato attuale del poter operare nei Municipi, se non vengono con la massima urgenza attuati i decentramenti. La politica non è soltanto buona volontà e pensieri altruisti, la politica è soprattutto data da fatti concreti".

"È vergognoso come in campagna elettorale siano state argomentate nel Municipio 4, tematiche molto vicine ai cittadini come il bilancio partecipativo o la chiusura del mercatino di viale Puglie. Quest’ultimo fu chiuso prima delle elezioni amministrative e una volta riconfermata la Sinistra al Comune di Milano, senza nessun ritegno, fu riaperto. Lascio a voi la riflessione di questo modo di fare politica".

"Il dato di fatto è che i cittadini sono esasperati e vivono nella paura di fronte a una politica che in primis non risponde alle esigenze immediate dei cittadini. Piazzale Ferrara come Piazza Duomo merita la stessa attenzione e tutti cittadini meritano un luogo degno dove vivere; i fatti dimostrano ad oggi che esistono cittadini di seria A e cittadini di serie B".

"Il centralismo e la dipendenza della volontà politica, limitano le azioni concrete che dovrebbero essere attuate nel territorio. Cosa aspettiamo, caro Sindaco, a ridare con i fatti risposte concrete ai nostri cittadini?".

E' quanto afferma Vidal Silva, Consigliere di Forza Italia al Municipio 4 del Comune di Milano.

Antonio Marino

comments

CULTURA

RICETTE

MISTERI

FASHION