Venerdì, Giugno 22, 2018

carabinieriPalermo, 19 febbraio - I Carabinieri hanno messo la parola 'fine' ad una turpe storia che vedeva un padre ed una madre vendere la propria figlia di 9 anni a due amici di famiglia di 61 e 78 anni, per prestazioni sessuali. La vicenda si è verificata in provincia di Palermo.

I genitori della bambina incassavano 30 euro a prestazione e da quanto stabilito dalle indagini, pare che fosse la madre a gestire gli appuntamenti. I due sono stati arrestati e dovranno rispondere dei reati di violenza sessuale e sfruttamento della prostituzione minorile. Insieme ai genitori, in manette anche i due uomini che si approfittavano della piccola. Tutti e quattro sono ai domiciliari.

Antonio Marino

comments

CULTURA

RICETTE

MISTERI

FASHION