Martedì, Maggio 22, 2018

contratto scuolaRoma, 9 febbraio - E' stato firmato il nuovo contratto nazionale di lavoro per i dipendenti del nuovo comparto Istruzione e Ricerca. A beneficiarne, un milione e duecentomila persone tra docenti, ricercatori, tecnologi, impiegati amministrativi e dell'ATA.

Il contratto, in base agli accordi stabiliti il 30 novembre del 2016, prevede aumenti per i dipendenti della scuola, da un minimo di 80,40 euro sino ad un massimo di 110,70. L'accordo ha tenuto conto anche del bonus fiscale di 80 euro destinato alle fasce deboli.

Antonio Marino

comments

CULTURA

RICETTE

MISTERI

FASHION