Sabato, Gennaio 20, 2018

la voce

international amber lagerCare amiche e cari amici de La Voce, la settimana scorsa abbiamo avviato un percorso conoscitivo delle Lager maggiormente apprezzate in Europa e negli Stati Uniti. Abbiamo parlato della International Lager, descrivendola in tutte le sue caratteristiche. Questa settimana, la nostra rubrica si concentrerà su un’altra Lager: la International Amber.

La International Amber Lager nasce nel 19° Secolo e già il nome evoca il suo aspetto per l’appunto, ambrato. La sua gradazione alcolica è del tutto simile alla International Lager, così come i suoi profumi. A differenza, l’analisi al palato propone un felice connubio tra il cremoso ed il luppolo. Approfondiamone meglio la conoscenza.


INTERNATIONAL AMBER LAGER

Fermentazione: bassa
Classificazione legale: da normale a speciale
Classificazione commerciale: Premium
Storia: 19° Secolo – la richiesta delle Lager ambrate si è sviluppata in diversi Paesi in modo indipendente, facendo riferimento alle storiche. Ancora oggi sono distinte e caratterizzate sia dalle materie prime, sia dagli usi e costumi locali.
Ingredienti: acqua con lievi carbonati. Malto Amber. Luppoli di provenienza del Paese di produzione della birra. Lieviti di bassa.
Note: corpo medio; media frizzantezza.
Aspetto: ambrato rosso ramato. Schiuma media.
Area olfattiva prevalente: buon equilibrio tra maltato e luppolato.
Area gustativa prevalente: cremoso bilanciato dallo speziato del luppolo. Chiusura secca.
Grado alcolico: da 4,6 a 6
Temperatura di servizio: da 6 a 8° C

La prossima settimana saremo in una terra d’Europa dove la birra è bevanda istituzionale. Non voglio anticiparvi altro ma state certi che ne sarete felici.

A presto e... salute!

Beer Story Tell

comments

CULTURA

RICETTE

MISTERI

FASHION